,

sabato 28 Agosto , ore 12:00 | DAMSLab / Teatro (streaming DAMSLab / Auditorium)

Topi

Usine Baug | Bresso, Mi
foto di Malì Erotico

regia e drammaturgia Usine Baug
interpreti Ermanno Pingitore, Stefano Rocco, Claudia Russo
luci e tecnica Emanuele Cavalcanti
scenografia  Arcangela Varlotta

ERMANNO PINGITORE
viale Gramsci, 10 – 20091 Bresso (Mi)
cell. 3471892938
usinebaug@gmail.com
www.usinebaug.com

Vincitore Premio Scenario Periferie 2021
Motivazione della Giuria

Vent’anni. Dopo il G8 di Genova. Per chi c’era e soprattutto per chi non c’era. Per una generazione che nel 2001 aveva 12 anni e non poteva andare a Genova.

Topi crea un dispositivo teatrale che unisce un doppio livello di composizione drammaturgica: l’indagine storica e documentaristica con la ricerca di una scrittura scenica che riesce a coniugare il privato e il pubblico, la realtà dei fatti e la manipolazione delle informazioni.

Nessun disarmante parallelo fra accadimenti e finzione, a favore di una ricostruzione teatrale, autoriale di una grande ferita del nostro tempo che lo spettacolo fa riesplodere nella sua tragica potenza narrativa, personale e collettiva.

Dentro e fuori il teatro, nella piazza della nostra memoria, gli spettatori si ritrovano davanti alla vicenda umana di un interno con vista sul mare che sconfina dentro l’ipocrisia politica di chi ancora si nasconde dall’assunzione di responsabilità.

La coesistenza di diversi linguaggi teatrali, compresa l’artigianalità dei servi di scena, ci permette di apprezzare la verità del teatro che interagisce e agisce con la verità dei fatti.

Ingresso libero con prenotazione (sia in teatro sia in streaming)

La prenotazione si effettua dal 21 agosto scrivendo a segreteria@associazionescenario.it

 

Vent’anni fa, una città sul mare, odore di basilico e lacrimogeni, in sottofondo Manu Chao ed esplosioni.
Il signor Canepa abita in centro, ma in quei giorni di luglio ha altre cose per la testa e, se non fosse per i suoni e le grida che entrano dalle finestre, non si accorgerebbe nemmeno di quello che accade di fuori. Topi, piccoli e invisibili come fantasmi, hanno invaso il palazzo e se ne stanno lì a sgranocchiare mele e carote. Bisogna liberarsene e in fretta, prima che arrivino gli ospiti…

In Topi il fittizio e il reale si incontrano per raccontare di nuovo il G8 di Genova cercando di offrire una riflessione più ampia di quella veicolata dai media ufficiali. Attraverso testimonianze reali e personaggi inventati, ricostruzioni sonore e trasposizione scenica, vogliamo offrire una molteplicità di prospettive diverse e complementari per rendere la complessità di quei giorni e aprire delle crepe nell’immaginario collettivo: perché certe ferite, anche se ben nascoste, non si rimarginano mai.

Usine Baug nasce nel 2018 dall’incontro artistico di Ermanno Pingitore, Stefano Rocco e Claudia Russo. La loro prima creazione Calcinacci arriva in finale al Premio Scenario 2018 includendo nel progetto Emanuele Cavalcanti, light designer, che diventerà parte integrante del gruppo. Stefano, Ermanno e Claudia provengono da percorsi artistici diversi ma si ritrovano nel teatro di movimento, studiando a Parigi e Bruxelles. La loro ricerca artistica si basa sull’improvvisazione e sulla creazione collettiva, dove esperienze e punti di vista si incontrano facendo convergere teatro fisico, narrazione e teatro visivo per trasporre la realtà con sarcasmo e poesia.